IL RAZZISMO IN ITALIA
Voce aggiornata il 23/09/2018
Durante la guerra d'Africa vennero prese misure per ostacolare l'eccessiva familiarità dei nostri soldati con le giovani etiopiche e i matrimoni misti, ma più per una considerazione pratica di prestigio, in chiave di politica colonialistica, che non per un'ideologia razzista in senso specifico. Ma dopo il viaggio di Hitler nel 1938 a Roma, dove ricevette assai meno applausi di Chamberlain, vennero pubblicate le "leggi razziali" su modello tedesco, il 17 novembre di quell'anno. L'infeudamento al nazismo, da quel momento, fu totale e segnò uno dei periodi più ignobili della nostra storia post-unitaria. A questo esito era arrivato il regime fascista, non forse per suo autonomo interno sviluppo storico, ma certamente in funzione di quelle forze oscure che avevano contribuito a scatenare in Europa.


Carlo Tullio-Altan, Populismo e trasformismo - Feltrinelli - 1989 (pagine 248-249)

GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO D'ITALIA
PARTE PRIMA
Roma - Mercoledi, 30 novembre 1938 - ANNO XVII

Ministero dell'interno: R. decreto-legge 17 novembre 1938-XVII, n. 1728, recante provvedimenti per la difesa della razza italiana . . . . . . Pag. 4955
MINISTERO DELL'INTERNO
Agli effetti dell'art. 3 della legge 31 gennaio 1926-IV, n. 100, si notifica che il DUCE, Primo Ministro Segretario di Stato, Ministro per l'interno, ha presentato alla Presidenza della Camera dei deputati, in data 25 novembre 1938-XVII, il disegno di legge per la conversione in legge del R. decreto-legge 17 novembre 1938-XVII, n. 1728 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 19 novembre 1938-XVII, n. 264, recante provvedimenti per la difesa della razza italiana. (4604)
GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO D'ITALIA
PARTE PRIMA
Roma - Mercoledi, 7 dicembre 1938 - ANNO XVII

R. decreto-legge 15 novembre 1938-XVII, n. 1779, relativo all'integrazione e coordinamento in unico testo delle norme già emanate per la difesa della razza nella Scuola italiana . Pag. 5073
MINISTERO DELL'INTERNO
Ai sensi ed agli effetti dell'art. 3 della legge 31 gennaio 1926-IV, n. 100, si notifica che S. E. 11 Ministro per l'educazione nazionale ha presentato all'on. Presidenza della Camera dei deputati in data 16 dicembre 1938-XVII 1 seguenti disegni di legge: 1) Conversione in legge del R. decreto-legge 15 novembre 1938-XVII, n. 1779, relativo all'integrazione e coordinamento in unico testo delle norme già emanate per la difesa della razza nella Scuola italiana; 2) Conversione in legge del R. decreto-legge 14 ottobre 1938-XVI, n. 1771, concernente l'ordinamento delle scuole turali; 3) Conversione in legge del R. decreto-legge 21 ottobre 1938-XVI, n. 1778, concernente la trasforma2ione della Regia scuola di cetamica di Faenza ín Regio istituto d'arte per la ceramica; 4) Conversione in legge del R. decreto-legge 30 settembre 1938-X VI, n. 1780, concernente l'istituzione di una Cineteca autonoma per la cinematografia scolastica. (4773)
GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO D'ITALIA
PARTE PRIMA
Roma - Mercoledi, 12 dicembre 1938 - ANNO XVII


Ministero dell'Africa Italiana: Ricompense al valor militare.
Pag. 6114
MINISTERO DELL'AFRICA ITALIANA
Ricompense al valor militare
Regio decreto 4 ottobre 1938-XVI, registrato alla Corte dei conti, addi 22 novembre 1938-XVII, registro 30 Africa Italiana, foglio n. 36.
Sono concesse le seguenti ricompense al valor militare per operazioni guerresche in Colonia.
MEDAGLIA D'ARGENTO.
Negasi Sebatù, ascari (16739) del III battaglione eritreo, 3a compagnia. - Ascari di compagnia eritrea, si lanclava in numerosi episodi di un accanito combattimento alla testa di un nucleo di ascari contro gruppi di ribelli e, benchè ferito, persisteva nella lotta, fino a combattimento ultimato. Bello esempio di valore personale, di fedeltà e di attaccamento al dovere. Già distintosi per ardimento in precedenti fatti d'arme. - Maraua, 17 marzo 195-11.
(4736)
§
Voce aggiornata il 27/09/2018

20181127 «web design»